Faq

  • Quando serve assumere Ketodol?
    Se si assume Ketodol per il mal di testa, meglio farlo quando il dolore è ancora piuttosto lieve. In genere se si prende un analgesico all'inizio dell'attacco si riesce a controllare il dolore e a interrompere il meccanismo con cui il mal di testa si "autoalimenta"; se invece si attende che il dolore arrivi al suo picco i farmaci potrebbero funzionare solo in parte. È consigliabile in ogni caso leggere attentamente il foglio illustrativo.
  • Quante volte al giorno si prende Ketodol?
    La dose raccomandata negli adulti e nei ragazzi sopra i 15 anni è di 1 compressa al giorno. Nei casi di dolore acuto si può arrivare a 2 – 3 compresse al giorno, da deglutire con un po’ d’acqua, preferibilmente a stomaco pieno. Utilizzare la dose minima efficace, in particolare nei pazienti anziani. È consigliabile in ogni caso leggere attentamente il foglio illustrativo.
  • Come si prende Ketodol?
    Si può prendere la compressa di Ketodol, deglutendola con un po’ d’acqua, preferibilmente a stomaco pieno. È consigliabile in ogni caso leggere attentamente il foglio illustrativo.
  • Si può prendere Ketodol in gravidanza?
    Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. La somministrazione di Ketodol dovrebbe essere sospesa nelle donne che hanno problemi di fertilità o che sono sottoposte a indagini sulla fertilità.
  • Si può prendere Ketodol insieme ad altri medicinali?
    Informi il medico se sta già assumendo, ha precedentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Se sta già assumendo altri medicinali prenda la dose prescritta per gli altri medicinali almeno 2 ore prima o dopo l’assunzione di Ketodol. Non superare la dose o la durata del trattamento consigliata.
  • Per quanto tempo si può prendere Ketodol?
    Dopo tre giorni di trattamento senza risultati apprezzabili, è consigliabile consultare il medico.
  • Cosa contiene Ketodol?

    • ketoprofene, contenuto nel nucleo centrale della compressa, appartiene alla classe dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) ed agisce attenuando il dolore e riducendo l’infiammazione;

    • il sucralfato, contenuto nello strato esterno della compressa, è un principio attivo che agisce a livello locale sulla mucosa gastrica, proteggendola.

  • A cosa serve Ketodol?
    Ketodol è un farmaco di automedicazione antidolorifico e antinfiammatorio, non richiede la prescrizione del medico ed è indicato nella cura di alcuni disturbi e alcune patologie, come:

    • mal di testa;

    • mal di denti;

    • mal di schiena;

    • dolori cervicali;

    • dolori mestruali;

    • dolori muscolari;

    • dolori articolari.